vai al testo Salta al testo principale: accesskey 1. Tasto valido per tutto il sito. Usare l'accesskey a per consultare la pagina sull'accessibilitÓ
Biblioteca Mario Rostoni

 
 

Formare il personale

Biblioteca M. Rostoni

Corso Matteotti, 22
21053 Castellanza (VA)
tel. 0331-572.282
fax 0331-572.238
|E-mail: biblio@liuc.it|
Lunedì-Venerdì: 8,30-18
Sabato: 9-13
Formare il personale
: strategie, progettazione e tecniche del processo formativo / di Emilio Paccioretti, Daniela Mazzara ; a cura di Luisa Adani, Paolo Iacci. - Milano : Ipsoa, c2004. - xiii, 200 p. ; 24 cm. - (Risorse umane ; 4)

Indice

Prefazione ix
Nota sugli autori xiii
Capitolo 1 - Formazione e apprendimento  
1.1 L'importanza della formazione 1
1.2. La formazione del personale 3
1.3. Apprendimento e organizzazione 8
1.4. La formazione come agire strategico 10
1.5. Le figure coinvolte nel processo formativo 13
1.6. I problemi connessi con la formazione 17
1.7. La formazione: le tappe del processo 18
Capitolo 2 - Analisi dei bisogni di formazione  
2.1. L'analisi dei bisogni di formazione 23
2.2. L'analisi come processo 30
     2.2.1. Nascita della committenza e analisi della richiesta 31
     2.2.2. La raccolta dei dati 33
     2.2.2.1. L'osservazione, 34 - 2.2.2.2. Il questionario, 39 - 2.2.2.3. L'intervista, 54  
     2.2.3. Analisi dei dati e diagnosi 63
     2.2.4. Report al committente e obiettivi formativi 65
Capitolo 3 - Progettazione  
3.1. Il processo di progettazione 67
3.2. L'adulto che apprende 68
3.3. La macroprogettazione 74
     3.3.1. La definizione degli obiettivi 74
     3.3.2. La progettazione dei contenuti 77
     3.3.3. La progettazione delle metodologie 78
3.4. La microprogettazione 79
3.5. Specifiche per la stesura dei progetti 90
Capitolo 4 - Realizzazione e metodologie  
4.1. Il ruolo del docente 103
     4.1.1. Il comportamento verbale 106
 
     4.1.2. L'espressione verbale 107
     4.1.3. L'atteggiamento corporeo 109
     4.1.4. La gestione del corpo nello spazio 111
4.2. L'apertura di un corso di formazione 115
4.3. Le metodologie di erogazione 121
     4.3.1. Le metodologie "tradizionali" o deduttive: la lezione 124
     4.3.2. Il lavoro di gruppo 143
     4.3.3. Il caso didattico 145
     4.3.4. Il business game 150
     4.3.5. Gli auto-casi o la ricerca d'aula 152
     4.3.6. Il role-playing e le simulazioni 153
     4.3.7. Le esercitazioni analogiche 154
     4.3.8. Le esercitazioni auto-centrate 155
     4.3.9. L'action learning 156
     4.3.10. La formazione outdoor 157
     4.3.11. Il coaching 162
Capitolo 5 - Valutazione della formazione  
5.1. Il significato della valutazione 167
5.2. I diversi momenti della valutazione 170
5.3. I livelli della valutazione: "il modello di Hamblin" 172
     5.3.1. La valutazione delle reazioni 173
     5.3.1.1. Colloquio individuale, 174 - 5.3.1.2. Somministrazione di questionari in itinere e in chiusura, 175 - 5.3.1.3. Giri di tavolo in itinere e in chiusura, 182  
     5.3.2. La valutazione dell'apprendimento 183
     5.3.3. La valutazione del comportamento 184
     5.3.4. La valutazione della ricaduta: gli effetti a lungo termine 187
5.4. Le sette regole d'oro per una buona valutazione 189
Conclusioni 191
Bibliografia 195