vai al testo Salta al testo principale: accesskey 1. Tasto valido per tutto il sito. Usare l'accesskey a per consultare la pagina sull'accessibilità
Biblioteca Mario Rostoni

 
 

Le piccole imprese

Biblioteca M. Rostoni

Corso Matteotti, 22
21053 Castellanza (VA)
tel. 0331-572.282
fax 0331-572.238
|E-mail: biblio@liuc.it|
Lunedì-Venerdì: 8,30-18
Sabato: 9-13
Le piccole imprese
: struttura, gestione, percorsi evolutivi / di Alessandro Cortesi, Fernando Alberti, Carlo Salvato. - Roma : Carocci, ©2004. - 307 p. ; 22 cm.

È certo che la parte più vitale del tessuto industriale italiano è rappresentata dalle piccole imprese; permangono invece dubbi sul loro grado di competitività e sulla capacità di fronteggiare i cambiamenti in atto nel panorama internazionale, che richiede sempre di più la mobilitazione di ingenti capitali e l'adozione di logiche di rete. Quale sarà, allora, il ruolo delle piccole imprese negli scenari futuri? E quale la loro evoluzione? Per rispondere a queste domande, il volume traccia un accurato profilo della piccola impresa, a partire dalla definizione degli aspetti che la rendono oggetto di studio autonomo e separato dalla media impresa. Vengono quindi esaminati il profilo dell'imprenditore "di successo" e la nascita delle nuove imprese, il peculiare rapporto impresa famiglia, il ruolo dei distretti industriali nello sviluppo delle piccole imprese, i percorsi di crescita qualitativa e quantitativa. Il volume si rivolge al mondo degli studi universitari, ma anche a imprenditori e dirigenti di piccole imprese in cerca di uno strumento operativo e aggiornato.


Indice

1. Introduzione 11
1.1. Le piccole imprese: specificità e ruolo 19
1.2. I vantaggi e gli svantaggi delle piccole dimensioni 30
1.3. Le tipologie di piccole imprese 35
1.4. Il ruolo delle piccole imprese in Italia 43
2. Le opportunità imprenditoriali 47
2.1. Che cos'è un'opportunità imprenditoriale? 47
2.2. Il motivo dell'esistenza di opportunità imprenditoriali 54
2.3. Le principali fonti di opportunità imprenditoriali 57
3. I profili imprenditoriali di successo 69
3.1. L'ineguale distribuzione delle capacità imprenditoriali 69
3.2. Differenze nell'entità delle informazioni possedute a livello individuale 71
3.3. Differenze nella capacità degli individui di elaborare informazioni 83
3.4. Il ruolo delle differenze individuali nella decisione di perseguire opportunità imprenditoriali 88
4. Il business plan per la pianificazione di un'iniziativa imprenditoriale 93
4.1. La pianificazione dell'iniziativa imprenditoriale: il business plan 94
4.2. Le ragioni di fondo di un business plan e i suoi utilizzi 96
4.3. Il processo di realizzazione del business plan 98
4.4. La struttura del business plan 99
5. I principi di gestione dell'impresa familiare 113
5.1. Il ruolo delle imprese familiari nei sistemi economici: definizioni a confronto 113
5.2. Differenti tipi di imprese familiari 116
5.3. L'elemento comune a tutte le imprese familiari: la sovrapposizione istituzionale 118
5.3. L'elemento comune a tutte le imprese familiari: la sovrapposizione istituzionale 118
5.4. La relazione tra famiglia e impresa: diverse concezioni a confronto 121
5.5. Scelte organizzative che favoriscono l'autonomia impresa famiglia 125
6. La continuità dell'impresa familiare: la successione dell'imprenditore 135
6.1. Il processo di successione: opportunità e minacce 135
6.2. La formazione dei successori 143
6.3. La definizione delle condizioni di ingresso dei successori nell'impresa familiare 147
6.4. Dopo l'ingresso in azienda: l'evoluzione del successore e la gestione dei rapporti di lavoro 155
 
7. I distretti industriali: le principali caratteristiche del modello 159
7.1. Il fenomeno dei distretti industriali 159
7.2. Le origini del concetto di distretto industriale 162
7.3. Il modello di distretto industriale italiano 169
8. Imprese e relazioni tra imprese nei distretti industriali 181
8.1. Le imprese distrettuali 183
8.2. Le relazioni tra le imprese distrettuali 190
8.3. Un cambiamento di focus 196
8.4. La morfologia distrettuale in prospettiva dinamica 198
9. Il governo strategico dei distretti: strutture metamanageriali al servizio della piccola impresa 203
9.1. Il governo strategico dei distretti industriali: le ragioni 203
9.2. Gli ambiti di iniziativa metamanageriale 205
9.3. Il governo strategico dei distretti industriali: le strutture 206
9.4. Le attività e i compiti del metamanagement distrettuale 217
9.5. Alcune implicazioni per il futuro 222
10. I percorsi di crescita delle piccole imprese 227
10.1. La crescita come opzione 227
10.2. I motivi che guidano l'espansione delle imprese 231
10.3. Le diverse modalità di crescita dimensionale 236
10.4. I problemi indotti dalla crescita e le modalità di superamento 240
11. L'internazionalizzazione delle piccole imprese 245
11.1. Le direttrici dell'internazionalizzazione 245
11.2. La selezione dei paesi verso cui internazionalizzare 247
11.3. La scelta della modalità di ingresso in un mercato estero 250
11.4. La compatibilità culturale con le controparti internazionali 261
12. L'apertura del capitale a investitori finanziari nelle piccole imprese 269
12.1. Le piccole imprese e il capitale di rischio 269
12.2. L'impresa target di investitori istituzionali 270
12.3. Le diverse tipologie di intervento e gli operatori 274
12.4. Le fasi degli interventi 281
12.5. Alcuni recenti trend 285
Bibliografia 291
Gli autori 307
 
XHTML 1.1 | CSS | AAA W3C-WAI |Accessibilità| |Come raggiungerci|
| Indice del sito della Biblioteca | Torna all'homepage del sito della Biblioteca | Indice del sito dell'Università
Memorizza appunti
Chiudi appunti [y]

. [.]
 
Registra utente
Chiudi finestra [+]

. [,]