Biblioteca Mario Rostoni

 
 

Smart grocery retail

Biblioteca M. Rostoni

Corso Matteotti, 22
21053 Castellanza (VA)
tel. 0331-572.282
fax 0331-572.238
|E-mail: biblio@liuc.it|
Lunedì-Venerdì: 8,30-18
Sabato: 9-13


Smart grocery retail

: l'impatto delle nuove tecnologie / Chiara Mauri, Paolo Pasini, Elisa Pozzoli. - Milano : SDA Bocconi ; Egea, 2021. - ix, 212 p. ; 23 cm. - (Leading management). - ISBN 978-88-238-3774-4.

Le nuove tecnologie digitali stanno rivoluzionando il settore del commercio al dettaglio, con un impatto sulle relazioni tra clienti e fornitori che coinvolge l'intera filiera. L'analisi proposta, centrata sulle dinamiche in atto nel comparto dei beni di largo consumo confezionati e a frequente riacquisto, delinea un quadro molto puntuale delle innovazioni digitali nei diversi ambiti della produzione, della distribuzione e della customer experience. La gestione di big data condivisa tra produttore e distributore, la diffusione di app dedicate all'interazione tra cliente e luogo d'acquisto, sia esso fisico o digitale, fino alla recente in troduzione di esempi di design thinking sul punto vendita rappresentano un panorama fortemente innovativo, anche se ancora perfettibile. Denominatore comune di un'intera zione tecnologica virtuosa tra produttore, distributore, luogo d'acquisto e cliente è infatti la percezione di un valore aggiunto da parte di ogni soggetto coinvolto; si tratti di un incremento delle vendite, di risparmio di tempo da parte di chi compra, di una gestione più efficace di scorte e prodotti o di un'esperienza di acquisto più piacevole e vantaggiosa. Il risultato finale deve essere smart per tutti.

Attraverso gli esempi di casi aziendali, nazionali e internazionali, protagonisti attivi della rivoluzione nella filiera grocery, il lettore può identificare le tendenze più significative dell'evoluzione del settore.

 

SOMMARIO

Introduzione1
1 Introduzione al sistema di valore del grocery retail: attori coinvolti e sfide attuali, di Chiara Mauri7
1.1 Il grocery retail: gli attori coinvolti7
1.2 Un quadro generale del settore del grocery retail11
1.3 Le sfide aperte nel grocery retail17
2 Le tecnologie digitali in-store: dai bisogni funzionali (use case) alle classi di tecnologie, di Paolo Pasini21
2.1 Il valore aggiunto dell'interazione tecnologica21
2.2 Tecnologie in-store di front-office e di back-office23
2.3 Innovazione e trasformazione digitale nel grocery retail44
3 Lo smart store tra esperienza fisica e digitale, di Elisa Pozzoli49
3.1 Le tecnologie nel punto vendita49
3.2 La convergenza di fisico e digitale53
3.3 Verso il New Retail56
3.4 Conclusioni59
4 Il punto di vista dei retailer sull'introduzione delle tecnologie in-store, di Paolo Pasini61
4.1 Soluzioni tecnologiche al servizio del cliente61
4.2 Pam Panorama: un nuovo ecosistema digitale per conquistare la fedeltà dei clienti62
4.3 Coop: il 'Supermercato del Futuro' di Bicocca65
4.4 MD: big data analytics e innovazione tecnologica per il rilancio dell'insegna68
4.5 Conclusioni71
5 Il punto di vista dell'industria sull'introduzione delle tecnologie digitali, di Paolo Pasini73
5.1 Industria di marca e prodotto: i protagonisti dell'innovazione73
5.2 Ferrero: tecnologie per l'execution sui punti vendita e per i processi logistici74
5.3 Procter & Gamble: la 'Constructive Disruption' B2C e B2B76
5.4 illycaffè: omnicanalità in un contesto di 'Good, Goodness e Beauty'79
5.5 Henkel: le tecnologie digitali nell'Hair Care & Styling81
5.6 Conclusioni83
6 I nuovi concept di punto vendita: le eccellenze provenienti da altri settori, di Angelo d'Imporzano85
6.1 Ripensare il punto vendita85
6.2 I sei pilastri intorno a cui ridisegnare gli store87
 
6.3 L'innovazione dell'invìsìbìle: rinnovare i processi di back-end90
7 Data-driven collaboration: strategie di collaborazione fra produttori CPG e retailer basate sulla data analysis condivisa, di Paolo Pasini e Matteo Zocca93
7.1 una tecnologia collaborativa93
7.2 Data-driven collaboration: una definizione94
7.3 Benefici della DDC102
7.4 Le esperienze di DDC in Italia104
8 Data-driven collaboration: casi aziendali di Paolo Pasini e Matteo Zocca117
8.1 Criteri di classificazione dei casi DDC117
8.2 Lessons learned dai casi di DDC126
8.3 Conclusioni128
9 L'adozione delle nuove tecnologie da parte dei consumatori: modelli ed esperienze a confronto, di Chiara Mauri131
9.1 I fattori determinanti delle retail technologies nei punti vendita131
9.2 Il punto di vista degli acquirenti sulle nuove tecnologie nel retail: indagini empiriche135
9.3 Conclusioni146
10 Applicare il design thinking per progettare una customer experience ideale, di Elisa Pozzoli149
10.1 Le tecnologie: una leva fondamentale della customer experience149
10.2 Il design thìnking come metodologia di innovazione che mette il cliente al centro152
10.3 Le fasi fondamentali della metodologia154
11 Evoluzione dei canali nella multicanalità, di Elisa Pozzoli167
11.1 Introduzione167
11.2 La strategia multicanale dei retailer169
11.3 La strategia multicanale dei CPG176
11.4 Conclusioni180
12 Il dilemma della convenience e la dispersione dei prezzi, di Chiara Mauri183
12.1 Omnicanalità nel retail e opzioni di scelta183
12.2 La dispersione dei prezzi nei touchpoint: un tema di grande attualità e con evidenze empiriche contrastanti186
12.3 La dispersione dei prezzi nei canali e nei touchpoint: un'indagine empirica189
12.4 Conclusioni195
Conclusioni. I recenti trend di cambiamento nel grocery retail197
Bibliografia203
 
| Indice del sito della Biblioteca | Homepage del sito della Biblioteca