vai al testo Salta al testo principale: accesskey 1. Tasto valido per tutto il sito. Usare l'accesskey a per consultare la pagina sull'accessibilità
Biblioteca Mario Rostoni

 
 

Manuale di diritto dei servizi sociali

Biblioteca M. Rostoni

Corso Matteotti, 22
21053 Castellanza (VA)
tel. 0331-572.282
fax 0331-572.238
|E-mail: biblio@liuc.it|
Lunedì-Venerdì: 8,30-18
Sabato: 9-13
Manuale di diritto dei servizi sociali
/ Ennio Codini, Alberto Fossati, Silvia A. Frego Luppi ; presentazione di Giorgio Pastori. - 2. ed. - Torino : Giappichelli, c2015. - xx, 379 p. ; 24 cm. - ISBN 978-88-348-6507-1.
Presentazione - di Giorgio PastoriXVII
Gli AutoriXIX
Parte I - PROFILI GENERALI
Capitolo I - Evoluzione storica della disciplina - di Ennio Codini
1. Introduzione3
2. Dal sorgere dello Stato ai primi decenni dell’esperienza liberale: l’indifferenza del pubblico potere4
3. Il crescente interventismo statale fino al sorgere del Welfare State
4. La disciplina degli interventi e dei servizi sociali nel quadro del Welfare State della prima metà del Novecento7
5. I servizi pubblici come elemento centrale del Welfare State italiano9
6. Peculiarità dei servizi sociali nell’ambito del Welfare State italiano10
7. La Costituzione del 1947: l’intervento pubblico come responsabilità collettiva e diritto della persona12
8. Dal massimo sviluppo alla crisi del Welfare State: verso una crescente valorizzazione dei governi locali e del privato sociale13
9. Il nuovo ruolo di regioni ed enti locali15
10. Un’evoluzione ancora insoddisfacente16
11. Accrescersi dei problemi e prospettive del sistema20
Riferimenti bibliografici20
Capitolo II - Le fonti - Di Silvia A. Frego Luppi
1. L’art. 38 Cost. e le altre norme costituzionali rilevanti 21
2. La rilevanza del diritto dell’Unione europea e del diritto internazionale23
3. Il rapporto Stato-Regioni: in particolare il ruolo della legge-quadro dopo la riforma del Titolo V26
4. (Segue) Le indicazioni della legislazione regionale circa il rapporto con la legislazione statale29
5. Gli statuti regionali30
6. Le fonti secondarie30
Riferimenti bibliografici 31
Capitolo III - I principi - di Silvia A. Frego Luppi
1. Principio di uguaglianza, livelli essenziali di assistenza e vincoli correlati33
2. Natura della posizione giuridica dell’utente. Livelli essenziali e principio solidaristico36
3. Principio di sussidiarietà verticale e gestione unitaria del sistema locale dei servizi sociali. Le funzioni dei Comuni, delle Province, delle Città metropolitane, delle Regioni e dello Stato: profili generali39
4. Principio di universalità selettiva e accesso prioritario41
5. Principio di sussidiarietà orizzontale e servizio pubblico oggettivo42
6. Sussidiarietà orizzontale e formazioni sociali44
7. Princpio dì buon andamento, principio personalistico e libertà di scelta dell’utente45
Riferimenti bibliografici 46
Capitolo IV - L'integrazione sociosanitaria - di Luca Degani e Raffaele Mozzanica
1. Premessa49
2. Evoluzione storica dell'integrazione sociosanitaria50
3. Definizione delle prestazioni integrate e destinatari51
4. Gli effetti della Riforma del Titolo V della Costituzione e l’approvazione dei Livelli Essenziali di Assistenza54
5. Governo e organizzazione dei servizi integrati55
6. Livelli essenziali e finanziamento delle prestazioni56
7. Integrazione nella prospettiva della garanzia dei diritti sociali57
Riferimenti bibliografici58
Capitolo V - Il sistema dl finanziamento - di Lidianna Degrassi e Raffaele Mozzanica
1. Dalla frammentazione all’unitarietà del finanziamento realizzata dalla legge di riforma dell’assistenza n. 328/2000. Il Fondo nazionale per le politiche sociali (Fnps)61
2. La riforma costituzionale del Titolo V del 2001: l’incidenza sulla materia “servizi sociali” e sui suo finanziamento. La rilevanza dell’art. 46 della legge finanziaria del 2003. Il problema della legittimità costituzionale del Fnps64
3. L’attuale assetto del sistema di finanziamento65
4. Il tentativo di ovviare all’insufficienza del Fnps con l’introduzione di nuovi fondi settoriali69
5. Finanziamento dei "servizi sociali" e federalismo fiscale: prima lettura72
6. (Segue) La tendenza attuale74
7. Cenni all’assetto finanziario nelle leggi regionali in materia di “servizi sociali”77
8. Condusioni78
Riferimenti bibliografici79
Capitolo VI - Programmazione e pianificazione - di Alberto Fossati
1. Il metodo della programmazione e pianificazione81
2. Gli strumenti di programmazione e di pianificazione82
3. La programmazione nella legislazione regionale83
4. La formazione dei piani. Il metodo della partecipazione e della concertazione86
5. Approvazione dei programmi e dei piani87
6. Forme di gestione associata dei servizi88
Riferimenti bibliografici 90
Capitolo VII - Il terzo Settore e altri soggetti senza scopo dl lucro - di Alberto Fossati
1. I soggetti del Terzo Settore91
2. Altri soggetti senza scopo di lucro100
3. Gli enti delle confessioni religiose101
4. Terzo Settore e Onlus102
Riferimenti bibliografici103
Capitolo VIII - Il rapporto pubblico-privato e la libertà dl scelta dell’utente - di Silvia A. Frego Luppi
1. Il coinvolgimento nel sistema pubblico delle strutture private. La nozione di servizio pubblico oggettivo105
2. Il coinvolgimento delle strutture private come vincolo costituzionale tra libertà di scelta dell’utente e sussidiarietà orizzontale106
3. I modelli regionali di attuazione del servizio pubblico oggettivo107
4. Le modalità di raccordo con il sistema pubblico109
5. L’autoamministrazione112
Riferimenti bibliografici114
Capitolo IX - L'affidamento dei servizi sociali ai soggetti del Terzo Settore - di Alberto Fossati
1. Forme e modalità di aggiudicazione117
2. La legislazione regionale120
Riferimenti bibliografici122
Parte II - CATEGORIE DI INTERVENTO
Capitolo I - La famiglia - di Fabrizio Crestani
1. La tutela della famiglia nella Costituzione e nel diritto europeo125
2. Famiglia «tradizionale” e famiglia di fatto126
3. La promozione della famiglia nella legge 28 agosto 1997, n. 285128
4. La legge 8 novembre 2000, n. 328129
5. La tutela della famiglia nelle legislazioni regionali130
6. (Segue) Famiglia e principio di sussidiarietà orizzontale nella legislazione regionale131
7. Gli interventi a sostegno delle responsabilità familiari e della genitorialità132
8. I servizi socio-educativi per la prima infanzia133
9. Gli interventi a sostegno del reddito familiare134
10. Gli interventi di conciliazione tra tempo di lavoro e tempo di cura familiare136
Riferimenti bibliografici137
Capitolo II - I minori - di Fabrizio Crestani
1. La tutela dei minori nella Costituzione e nel diritto internazionale139
2. Le prime politiche cli protezione sociale attiva dei minori: la legge 28 agosto 1997, n. 285140
3. La legge 8 novembre 2000, n. 328141
4. Gli interventi contro l’abbandono dei minori141
5. (Segue) L’affidamento143
6. (Segue) L’adozione145
7. Gli altri interventi a favore dei minori147
8. L’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza. I garanti regionali dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza149
Riferimenti bibliografici 151
Capitolo III - Gli studenti - di Miriam Allena
1. Il servizio scolastico nel quadro costituzionale e nel sistema nazionale di istruzione153
2. Il diritto allo studio nelle istituzioni scolastiche157
3. Il diritto allo studio nelle Università160
Riferimenti bibliografici164
Capitolo IV - I disabili - di Luca Degani, Raffaele Mozzanica e Marco Ubezio
1. Definizione e classificazione della disabilità167
2. Una visione di insieme dei diritti, degli interventi e dei servizi a favore dei disabili168
3. Categorie di destinatari e frammentazione delle competenze: cenni alla storia degli interventi sociali per i disabili171
4. L’attuale assetto normativo nazionale172
5. Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità del 2006176
 
Riferimenti bibliografici 177
Capitolo V - L'istruzione degli alunni con disabilità, DSA e BES - Di Guido Franchi Scarselli
1. Dall'assistenza all’inclusione179
2. L’integrazione scolastica di alunni disabii184
3. La tutela di altre situazioni di svantaggio: i disturbi specifici dell’apprendimento (DSA)194
4. (Segue) I bisogni educativi speciali (BES)196
Riferimenti bibliografici199
Capitolo VI - Gli anziani - di Vincenzo Satta
1. La condizione anziana nel sistema deila legge n. 328/2000201
2. Livelli essenziali e interventi di sostegno per le persone anziane come realizzazione particolare delle politiche di eguaglianza sostanziale203
3. Persona anziana e finalizzazione delle prestazioni sociali nella legislazione regionale205
4. Lo stato di bisogno dell’anziano come condizione di non autosufficienza207
5. L’assistenza domiciliare e il ruolo della famiglia208
6. Le strutture residenziali211
7. Gli istituti a favore dell’anziano non autosufficiente non attribuiti al sistema dei servizi sociali: l’indennità di accompagnamento e l’amministrazione di sostegno213
8. L’anziano risorsa della comunità214
9. Conclusioni215
Riferimenti bibliografici216
Capitolo VII - I tossicodipendenti - di Anna Laura Ferrario
1. Tossicodipendenza: definizione e teorie interpretative217
2. Politiche relative a interventi e servizi per i tossicodipendenti: scenario normativo di riferimento218
3. La riconduzione della disciplina dci servizi per le tossicodipendenze nel l’ambito dei livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali221
4. Livelli essenziali assistenziali nel settore delle tossicodipendenze e garanzie offerte dal sistema di interventi e servizi fondato sul binomio Ser.T.- comunità terapeutiche223
5. Accesso alle strutture, repressione delle attivitì illecite e programmi terapeutici alternativi227
6. Il sistema integrato di interventi e servizi per i tossicodipendenti rispetto alla legge-quadro n. 328/2000: profili problematica e prospettive231
Riferimenti bibliografici235
Capitolo VIII - Gli indigenti - Di Alberto Fossati
1. Povertà relativa e povertà assoluta237
2. Gli interventi nazionali di contrasto alla povertà239
3. L'edilizia residenziale popolare242
4. Gli interventi regionali e locali di contrasto alla povertà245
Riferimenti bibliografici246
Capitolo IX - I detenuti - di Guido Franchi Scarselli
1. Introduzione247
2. Entità e composizione della popolazione attualmente detenuta o in regime di semilibertà249
3. Una legge per eguali in un sistema carcerario e sociale assai differenziato231
4. Caratteri istituzionali del vigente sistema di esecuzione delle sanzioni penali252
5. Il trattamento rieducativo in regime carcerario253
6. Il trattamento rieducativo in ambiente esterno: le misure alternative alla detenzione e la liberazione anticipata255
7. L'esecuzione con riguardo agli stranieri258
8. La giustizia riparativa260
9. La fase delle dimissioni e del rientro nella società dopo avere scontato la pena (le connessioni con l’azione di Regioni ed enti locali)261
Riferimenti bibliografici264
Capitolo X - Gli stranieri - di Ennio Codini
1. Introduzione265
2. Un regime con tutele speciali e discriminazioni266
3. Gli irregolari: la tutela dei diritti fondamentali. Il caso dei minori268
4. I regolari. La rilevanza del permesso per soggiornamenti di lungo periodo271
5. Orientamenti sfavorevoli a livello regionale e locale. Discriminazioni dirette e indirette272
6. L’assistenza ai richiedenti asilo274
7. Il problema della diversità culturale276
Riferimenti bibliografici277
Parte III - APPROFONDIMENTI
Capitolo I - Le politiche e i finanziamenti europei - di Marcello D’Amico
1. Lo sviluppo della dimensione sociale281
2. Valori e obiettivi sociali dell’Unione europea dopo il Trattato di Lisbona282
3. Competenze dell'Unione europea ed europeizzazione delle politiche sociali284
4. Ruolo dell’Unione europea per la modernizzazione dei sistemi di protezione sociale287
5. Europa 2020 e il quadro finanziario 2014-2020 a sostegno della crescita inclusiva290
Riferimenti bibliografici294
Capitolo II - L’ISEE - di Vannia Sandretti
1. Premessa295
2. I criteri di valutazione della situazione economica dei soggetti richiedenti prestazioni sociali agevolate298
3. La dichiarazione sostitutiva unica299
Riferimenti bibliografici301
Capitolo III - La carta del servizi - di Valentina M. Sessa
1. La funzione della carta dei servizi sociali303
2. La configurazione della carta dei servizi nell'ordinamento attuale305
3. L'introduzione della carta dei servizi nelle intenzioni e nelle previsioni del legislatore statale306
4. Ambito soggettivo e oggettivo dell’adozione della carta dei servizi309
5. La natura della carta dei servizi e le conseguenze del suo inadempimento312
6. La redazione delle carte. Profili problematici e prospettive di sviluppo314
7. La redazione delle carte nell’esperienza regionale314
Riferimenti bibliografici316
Capitolo IV - Il piano di zona - di Vannia Sandretti
1. Il piano di zona: profili generali319
2. Il piano di zona negli ordinamenti regionali320
3. Obiettivi, oggetto e contenuti del piano di zona321
4. Piano di zona e integrazione socio-sanitaria323
5. Il finanziamento del sistema locale326
6. Il processo di costruzione del piano di zona327
Riferimenti bibliografici331
Capitolo V - I titoli sociali - di Vannia Sandretti
1. I titoli per l’acquisto di servizi sociali: profili generali333
2. I titoli sociali nella legislazione regionale335
Riferimenti bibliografici339
Capitolo VI - La trasformazione delle IPAB - di Alberto Fossati
1. Principi e criteri direttivi per la trasformazione341
2. La legislazione regionale342
3. Riflessi della natura privatistica dell'ente sulla disciplina degli appalti di fornitura, di servizi e di lavori pubblici343
Capitolo VII Le professioni sociali - di Valentina M. Sessa
1. La disciplina delle professioni sociali prima e dopo la riforma del Titolo V della Costituzione345
2. L’individuazione dei profili professionali346
3. La formazione delle figure professionali348
4. L’accesso alla dirigenza349
5. L’attuazione della Legge-quadro: problemi e prospettive dell’individuazione e della formazione delle figure professionali330
6. Una figura storica del settore: l’assistente sociale352
7. Il caso particolare dei profili professionali dell’area sociosanitaria335
8. Le esperienze regionali337
Riferimenti bibliografici361
Capitolo VIII - La riservatezza nell’azione del seivizio sociale - di Marco Quadrelli
1. Introduzione alla tutela della riservatezza nel servizio sociale363
2. La protezione dei dati personali366
3. La documentazione amministrativa elettronica: sistema di gestione dei dati e delle informazioni inerenti la riservatezza366
4. I servizi sociali quale ‘area organizzativa omogenea’367
5. La gestione informatica documentaria369
6. Il trattamento dei dati da parte dei soggetti pubblici e la loro accessibilità370
7. I soggetti. Alcuni esempi372
8. Brevi cenni riassuntivi quanto alla responsabiitì dell’assistente sociale378
Riferimenti bibliografici379
 
XHTML 1.1 | CSS | AAA W3C-WAI |Accessibilità| |Come raggiungerci|
| Indice del sito della Biblioteca | Torna all'homepage del sito della Biblioteca | Indice del sito dell'Università
Memorizza appunti
Chiudi appunti [y]

. [.]
 
Registra utente
Chiudi finestra [+]

. [,]