vai al testo Salta al testo principale: accesskey 1. Tasto valido per tutto il sito. Usare l'accesskey a per consultare la pagina sull'accessibilità
Biblioteca Mario Rostoni

 
 

L'outsourcing delle attività innovative e i servizi di sviluppo nuovo prodotto

Biblioteca M. Rostoni

Corso Matteotti, 22
21053 Castellanza (VA)
tel. 0331-572.282
fax 0331-572.238
|E-mail: biblio@liuc.it|
Lunedì-Venerdì: 8,30-18
Sabato: 9-13
L'outsourcing delle attività innovative e i servizi di sviluppo nuovo prodotto
/ Emanuele Pizzurno. - Bologna : Pitagora, 2007. - 246 p. ; 24 cm.

Lo sviluppo continuo di nuovi prodotti è ormai diventato un fattore di primaria importanza per competere sui mercati globali e, in questo contesto, le imprese italiane si sono da sempre distinte per la loro creatività. Ma il processo che porta un'idea a diventare un prodotto di successo è molto complesso: la creatività si deve combinare con molteplici competenze tecniche e con la conoscenza del mercato.
Inoltre la qualità, il costo di sviluppo dei prodotti cd i tempi di risposta al mercato (time to market) sono diventati elementi essenziali della competizione. Una delle strade percorribili per arrivare ad ottimizzare tale processo è ricorrere all'outsourcing, ovvero affidarsi ad organizzazioni esterne che possano svolgere - per conto dei propri clienti - alcune attività in modo più efficace ed efficiente.
Se fino a qualche tempo fa questa soluzione era riservata alle attività aziendali considerate marginali, adesso sta conquistando anche ambiti di importanza strategica tra cui le attività legate all'innovazione.
Il libro si divide sostanzialmente in due parti. La prima parte e dedicata proprio all'outsourcing delle attività innovative e di ricerca e sviluppo (R&D), un fenomeno in atto da tempo e che presenta luci ed ombre, opportunità e minacce. Nella seconda parte ci si focalizza sull'outsourcing dei servizi di sviluppo nuovo prodotto presentando le imprese italiane che offrono questi servizi, tratteggiandone le caratteristiche principali (tecniche, organizzative, strategiche). L'auspicio e che una migliore e più approfondita conoscenza di queste realtà e del mercato dei servizi per l'innovazione possa contribuire alla loro diffusione ed, in ultima istanza, alla competitività delle imprese italiane.

 


Indice

INTRODUZIONE 1
Premessa: la rilevanza dell'innovazione 3
La questione dell'innovazione 4
Le fonti esterne dell'innovazione 5
L'organizzazione del libro 5
CAPITOLO l - L'OUTSOURCING DI ATTIVITÀ INNOVATIVE E I SERVIZI DI SVILUPPO NUOVO PRODOTTO 7
1.1 Introduzione 7
1.2 La strategia di outsourcing:il punto di vista dell'innovatore 9
1.2.1 Introduzione 9
1.2.2 Le tipologie di outsourcing 11
1.2.3 I benefici legati all'outsourcing di attività tradizionali 15
1.2.4 Le criticità potenziali legate all'outsourcing di attività tradizionali 17
1.2.5 La selezione del fornitore e la gestione della relazione 20
1.2.6 L'outsourcing dell'innovazione tecnologica 28
1.2.7 I benefici potenziali legati all'outsourcing di attività innovative 30
1.2.8 Le criticità potenziali legate all'outsourcing di attività innovative 35
1.3 Il mercato della tecnologia e le modalità di accesso di Federico Frattini 37
1.3.1 La domanda 37
1.3.2 L'offerta 47
1.3.3 Le modalità di accesso alle fonti esterne di tecnologia 52
1.3.4 I fattori che influenzano il ricorso a fonti esterne di tecnologia 63
1.4 I servizi di sviluppo nuovo prodotto 68
14.1 Introduzione 68
1.4.2 Knowledge-Intensive Business Services (KIBS) 68
1.4.3 I servizi di sviluppo nuovo prodotto all'interno dei KIBS 77
1.4.4 L'innovazione di prodotto 79
 
1.4.5 II processo di sviluppo dei nuovi prodotti 91
1.4.5.1 La generazione del concept e la pianificazione del prodotto 91
1.4.5.2 Progettazione del prodotto 98
1.4.5.3 Progettazione del processo 104
CAPITOLO 2 - LE IMPRESE ITALIANE DI SVILUPPO NUOVO PRODOTTO 109
2.1 Il mercato internazionale dei servizi di sviluppo nuovo prodotto 109
2.1.1 Il quadro internazionale 109
2.2 Il mercato italiano dei servizi di sviluppo nuovo prodotto 111
2.2.1 Il quadro italiano 111
2.2.2 Le imprese italiane di NPD 119
2.2.2.1 L'organizzazione e la gestione delle imprese NPD: considerazioni generali 119
2.2.2.2 L'organizzazione e la gestione delle imprese NPD: considerazioni per cluster 145
2.3 I casi di studio 184
2.3.1 Design Group Italia 185
2.3.2 Attivo Creative Resource 188
2.3.3 Promau Group 192
2.3.4 Spring Design 194
2.3.5 Fardesign 197
2.3.6 Studio Bonfanti 199
2.3.7 SZ Design 201
2.3.8 Partec 204
2.3.9 VIP Technologies 206
2.3.10 Pro Design 208
2.3.11 Studio PrimaLinea 211
2.3.12 MR&D Institute 213
CONCLUSIONI 219
Sintesi dei risultati ottenuti 219
Utilita dei risultati 221
Future ricerche 222
Bibliografia 224
Allegato 1 245
 
XHTML 1.1 | CSS | AAA W3C-WAI |Accessibilità| |Come raggiungerci|