Biblioteca Mario Rostoni

 
 

Il project financing per lo sviluppo delle infrastrutture di trasporto

Biblioteca M. Rostoni

Corso Matteotti, 22
21053 Castellanza (VA)
tel. 0331-572.282
fax 0331-572.238
|E-mail: biblio@liuc.it|
Lunedì-Venerdì: 8,30-18
Sabato: 9-13
Il project financing per lo sviluppo delle infrastrutture di trasporto
/ di Anna Gervasoni, Roberto Del Giudice. - Roma : DeAgostini ©2002. - 255 p. ; 24 cm. - (Economia e Finanze ; 5).

Il tema dei finanziamento delle infrastrutture di trasporto sta acqusendo sempre maggiore importanza soprattutto alla luce della necessit di rendere compatibile l'esigenza d rafforzamento del nostro sistema infrastrutturale con quella di contenimento della spesa pubblica. In tale ambito la tecnica dei project financing pu rappresentare un valido strumento per il convolgimento totale o parziale di capitali e tecniche gestionali prvate fatta salva la necessit di verificarne caso per caso le possibilit di applicazione. Inoltre il settore dei trasporti nella sua generalit presenta alcune caratteristiche distintive la cui conoscenza risulta indispensabile ai fini della definizione della fattiblit finanziaria del progetto oltre che tecnica economica e istituzionale.
Il libro si compone di due parti fondamentali: la prima rivolta all'analisi giuridica e procedurale dello strumento; la seconda dedicata invece all'esame dell'impatto del leasing sul bilancio degli enti territoriali.
Il volume anche sulla base delle esperienze professionali maturate dagli autori nell'ambito dei Centro di Ricerca sui Trasporti e le Infrastrutture (CRMT) dell'Universit Carlo Cattanco - LIUC di Castellanza intende fornire gli strumenti teorici e concreti per la valutazione delle reali possibilit di applicazione delle tecniche riconducbili alla finanza di progetto alle infrastrutture trasportistiche. In particolare partendo dall'analisi delle implicazioni economiche social e finanziarie che caratterzzano questa tipologia di progetti il libro prende in esame le tecniche e gli strumenti finanziari utilizzabili per la loro realizzazione nonch i ruoli e le modalit di partecipazione dei diversi soggetti convogbili. In conclusione vengono presentate e commentate alcune importanti esperienze di applicazione concreta di strumenti propri della finanza di progetto ad opere trasportistiche di rilievo internazionale.


Indice

Ringraziamenti 7
Introduzione 9
Capitolo I - IL RUOLO E LE IMPLICAZIONI TERRITORIALI DELLE INFRASTRUTTURE DI TRASPORTO
1. L'impatto delle infrastrutture di trasporlo sullo sviluppo economico 12
2. Il problema del consenso: grandi opere infrastrutturali e opposizioni locali 23
3. Le carenze nella dotazione infrastrutturale 30
4. Le linee strategiche d'azione a livello nazionale e comunitario e le politiche di finanziamento 45
Capitolo II - L'ANALISI FINANZIARIA DEGLI INVESTIMENTIIN INFRASTRUTTURE DI TRASPORTO
1. Il concetto di autofinanziabilit 46
2. I principi dell'analisi finanziaria degli investimenti 50
2.1. Il rischio 50
2.2. Il rendimento 54
2.3. Il tempo 57
3. L'analisi finanziaria del progetto 59
3.1. L'identificazione dei flussi cassa 60
3.2. La definizione della struttura finanziaria 67
4. I principali indici di progetto 70
4.1. Il Valore Attuale Netto (VAN) 72
4.2. Il Tasso Interno di Rendimento (TIR) 77
4.3. Il Tempo di Recupero (Pay Back Period) 78
4.4. Il Return on Investment (ROI) 79
4.5. 11 Return on Equity (ROE) 79
4.6. Il TIR dell'Equity 80
4.7. Il grado di leva finanziaria 81
4.8. Alcuni altri indici di progetto 81
5. Le analisi di sensitivit 83
Capitolo III - LE TECNICHE E GLI STRUMENTI FINANZIARI
1. Il finanziamento dei progetti infrastrutturali e la collabora-zione "pubblico-privato" 87
2. La Public Private Partnership e la Private Finance Initiative 91
3. Il Project Financing 100
3.1. Le tecniche d'impiego del Project Financing 105
3.2. Le fasi di un'operazione di Project Financing 107
3.3. L'analisi dei rischi 111
4. La cartolarizzazione o Asset Securitization 118
5. Altri strumenti di reperimento delle risorse finanziarie 121
6. Le indicazioni normative sul finanziamento delle opere pubbliche 124
 
Capitolo IV - GLI ATTORI: RUOLI E MODALITA DI PARTECIPAZIONE DEI DIVERSI SOGGETTI COINVOLTI
l. La Pubblica Amministrazione 129
1.1. Il ruolo normativo programmatorio e concessorio 129
1.2. Il ruolo di "facilitatore" 137
2. La comunit locale 143
3. I promotori e gli sponsor 145
4. I consulenti 152
4.1. I consulenti economico~finanziari 152
4.2. I consulenti legali 154
5. Gli istituti finanziari 155
5.1. Il ruolo di consulente e "asseveratore" 156
5.2. Il ruolo di "arranger" e finanziatore 158
6. Gli altri soggetti coinvolti 162
Capitolo V - L'ANALISI DI APPLICAZIONI CONCRETE DEL PROJECT FINANCING AD INFRASTRUTTURE DI TRASPORTO
1. Alcune esperienze internazionali 164
1.1. L'Eurotunnel (Francia-Inghilterra) 165
1.2. Il DLR Lewisham Extension Project (Inghilterra) 170
1.3. L'estensione dellAutostrada M6 e M74 (Scozia) 173
1.4. La Birmingham Northern Relief Road (Inghilterra) 175
1.5. Il Ponte "Vasco de Gama" sul fiume Tago (Portogallo) 176
2. Il caso del Raccordo Autostradale Brescia-Bergamo-Milano 178
2.1. Le origini del progetto 178
2.2. Il progetto attuale 189
Bibliografia 193
Allegati:
1. L. 11 febbraio 1994 n. 109 (Estratto) 200
2. D.P.R. 21 dicembre 1999 n. 554 207
3. Atto di regolazione dell'Autorit per la vigilanza sui lavori pubblici 18 luglio 2000 n. 34 217
4. Determinazone dell'Autorit per la vigilanza sui lavori pubblici 4 ottobre 2001 n. 20 227
5. Atto di regolazione dell'Autorit per la vigilanza sui lavori pubblici 5 luglio 2001 n.14 237
6. Legge regionale Lombardia 4 maggio 2001 n.9 242
 
| Indice del sito della Biblioteca | Torna all'homepage del sito della Biblioteca